Getty Images

Per Fabbiano c'è Verdasco al 3° turno, Opelka elimina Wawrinka, promosso Auger-Aliassime

Per Fabbiano c'è Verdasco al 3° turno, Opelka elimina Wawrinka, promosso Auger-Aliassime
Di Eurosport

Il 03/07/2019 alle 19:16Aggiornato Il 03/07/2019 alle 21:53

Sotto di due set a zero Fernando Verdasco rimonta la testa di serie numero 30 Edmund e si regala il terzo turno contro il nostro Thomas Fabbiano. Nel tabellone maschile spicca la sconfitta di Wawrinka per mano del gigante statunitense Reilly Opelka. Si ferma anche la corsa di Feliciano Lopez. Il canadese classe 2000 è l'unico under 21 rimasto in tabellone.

Nel tabellone maschile passa il turno il canadese Milos Raonic ai danni dell'olandese Robin Haase con il punteggio di 7-6 (1), 7-5, 7-6 (4). Avanti anche il belga David Goffin, che batte Jérémy Chardy 6-2, 6-4, 6-3, e il russo Daniil Medvedev (testa di serie numero 11), che supera agevolmente l'australiano Alexei Popyrin 6-7(6), 6-1, 6-4, 6-4. La sorpresa del giorno è la sconfitta di Stan Wawrinka: lo svizzero si è, infatti, arreso al tennista statunitense Reilly Opelka (211 centimetri d'altezza) in cinque set con i parziali di 7-5, 3-6, 4-6, 6-4, 8-6. Ben 23 gli ace di Opelka nel corso del match, 59 i vincenti. Per contro l'esperto tennista svizzero ha commesso ben cinque doppi falli e soprattutto è riuscito a convertire solo due delle dodici palle-break avute a disposizione.

Nel match che tanto interessava ai colori azzurri Fernando Verdasco è riuscito a risalire da due set a proprio sfavore con il numero 30 del seeding Kyle Edmund sfruttando tutta la sua esperienza. Dopo aver perso i primi due parziali con doppio 6-4, il 35enne spagnolo vince il tie-break del terzo in modo autoritario e regola il beniaminio di casa con eloquenti 6-3 e 6-4 negli ultimi due parziali. Sarà lui l'avversario di Thomas Fabbiano al terzo turno di Wimbledon.

Finisce anche la corsa di Feliciano Lopez nel suo 70esimo Slam consecutivo, dato record. Il vincitore del Queen's vince il primo set ma poi cede a un arrembante Karen Khachanov, in netta ripresa dopo il pesante ko infilittogli da Matteo Berrettini ai quarti di finale di Halle. Kevin Anderson, finalista della passata edizione, stende in quattro set il serbo Tipsarevic mentre Felix Auger-Aliassime prosegue il suo cammino ai danni del francese Moutet: il canadese classe 2000 è l'unico under 21 rimasto in tabellone. Una notizia in tempi di carestia per la Next Gen.

Video - Thomas Fabbiano, il "cacciatore di giganti" di Wimbledon: la favola del piccolo grande uomo

01:42
0
0