LaPresse

Pennetta, un passetto in più verso il Masters

Pennetta, un passetto in più verso il Masters

Il 06/10/2015 alle 11:09Aggiornato Il 06/10/2015 alle 11:33

Pur faticando più del previsto e perdendo il primo set contro Teliana Pereira, Flavia rimonta e vola agli ottavi del China Open: 3-6, 6-0, 6-4. Un passetto in più verso il Masters di Singapore: Pennetta al momento settima davanti alla Kerber. Agli ottavi anche Sara Errani che passa al 3° contro Caroline Garcia

Tremilacentocinquantatre. Questo al momento il numero che più interessa Flavia Pennetta. Sono i punti nella Race 2015 della brindisina dopo la – sofferta – vittoria contro Teliana Pereira. E sono il bottino che, per ora, proiettano Flavia al settimo punto davanti anche ad Angelique Kerber per quella che sarà la gara ai primi 9 posti che portano a Singapore.

Contro la tennista brasiliana Flavia è partita decisamente impacciata, giocando molto corto e sbagliando davvero troppo. Uno shock quello del 6-3 subito che però ha scosso la campionessa che nel secondo set ha sfoderato le proprie armi per un 6-0 che lasciava presagire da quel punto un facile cammino.

Così invece non è stato, con la Pennetta rimasta in campo praticamente 2 ore e costretta a subire anche il controbreak della Pereira quando tutto ormai sembrava già scritto. Ecco però che nell’ultimo e decisivo gioco, il game preso a zero dalla brasiliana è valso a Flavia il pass per gli ottavi di finale: 3-6, 6-0, 6-4; lì troverà Anastasia Pavlyuchenkova.

Un China Open che comunque continua a sorridere alle azzurre. Agli ottavi oltre alla Pennetta e alla Vinci – trionfatrice ieri contro la Van Uytvanck e alla caccia di una nuova impresa per arrivare al Masters – ci sarà anche Sara Errani. La sua, contro Caroline Garcia, era di fatto la partita più complicata ma Sara ha saputo avere la meglio della francese con un match tirato ma chiuso al terzo set: 6-4, 3-6, 6-1 il finale. Per Sarita ora la vincente della sfida tra la Petkovic e la Stosur.

0
0