WTA Gstaad: Martina Trevisan sconfitta al debutto tra le “grandi”

WTA Gstaad: Martina Trevisan sconfitta al debutto tra le “grandi”

Il 18/07/2017 alle 13:01Aggiornato Il 18/07/2017 alle 13:40

Dal nostro partner OAsport.it

Debutto amaro per Martina Trevisan nel main draw di un torneo WTA. Nel torneo International di Gstaad, in Svizzera, la toscana è stata sconfitta in due set dall’estone Anett Kontaveit, numero 32 del ranking, con il punteggio di 6-1 6-3 in in un’ora e diciassette minuti. Una partita durata pochissimo perché dopo un buon avvio da parte dell’italiana è venuta fuori la differenza di livello con la sua avversaria. Si trattava del debutto nel circuito maggiore per Trevisan ed è quindi una sconfitta da cui partire e trarre beneficio. Guardando alla differenza di età con la sua rivale (21 anni, più piccola di due rispetto all’italiana) si potrebbe obiettare qualcosa ma il percorso di crescita della Trevisan ha avuto più di una battuta d’arresto, per diversi motivi, per cui è una notizia più che positiva vederla finalmente nel circuito WTA.

In effetti avremmo potuto raccontare una partita diversa se Trevisan avesse concretizzato di più l’ottimo avvio, in cui la Kontaveit è stata costretta ad annullare ben quattro palle break. L’azzurra tiene il proprio servizio ma proprio quando sembra esserci partita arriva la rottura: l’estone fa il break nel quarto game e nel turno successivo annulla l’opportunità del controbreak. Le speranze dell’italiana si spengono qui. Kontaveit toglie di nuovo il servizio all’avversaria e vince il primo set 6-1 in quasi mezz’ora di gioco.

Il parziale dell’estone si estende in avvio di secondo parziale, in cui capisce che è il momento buono per spingere e chiudere l’incontro con la Trevisan in difficoltà. Kontaveit piazza subito due break volando a servire il match sul 5-2. Qui viene fuori la grinta della giocatrice azzurra, la stessa che le ha consentito, con determinazione, di arrivare a debuttare nel circuito maggiore dopo aver dominato a livelo Junior (prima delle suddette difficoltà): Trevisan annulla un match point in risposta e recupera un break. È un sussulto d’orgoglio utile soprattutto in ottica futura: nel game successivo infatti, un doppio fallo condanna l’azzurra e regala il secondo turno alla Kontaveit.

alessandro.tarallo@oasport.it

0
0