Imago

Camila Giorgi, bell'esordio contro la Lepchenko a Hertogenbosch

Camila Giorgi, bell'esordio contro la Lepchenko a Hertogenbosch

Il 12/06/2017 alle 19:08Aggiornato Il 12/06/2017 alle 22:27

Dal nostro partner OAsport.it

Archiviato il Roland Garros, oggi prende il via ufficialmente la stagione tennistica sull’erba. Nel torneo WTA di ‘s-Hertogenbosch, in Olanda, la nostra Camila Giorgi ha superato la statunitense Varvara Lepchenko in tre set nel primo turno del tabellone del singolare femminile. Nella prossima sfida affronterà la vincente dell’incontro tra la tedesca Carina Witthoeft e la statunitense Coco Vandeweghe, numero 4 del seeding, che si svolgerà domani.

Nel primo set l’azzurra parte bene al servizio ed è subito aggressiva in risposta, ma l’americana tiene bene la battuta. Nel terzo gioco Giorgi concede una palla break ma infila tre punti consecutivi e va 2-1. I punti consecutivi diventano sei quando la nostra portacolori nel game successivo si procura 3 palle break, ma la statunitense si salva, riportando la partita in parità. Il servizio la fa da padrone e così si giunge al settimo gioco con la situazione sul 3-3. Per salire 4-3 Giorgi è costretta a ricorrere ai vantaggi, ma l’italiana trova fiducia e si porta nuovamente 0-40 sul servizio avversario nell’ottavo gioco. Stavolta la statunitense non può nulla e la nostra Camila ottiene il break alla prima occasione, chiudendo agevolmente la partita nel successivo game al servizio.

La seconda partita vede Lepchenko servire per prima, ed in questa fase Giorgi è sempre costretta ad inseguire. La numero 105 WTA ha nuovamente l’occasione di strappare il servizio in occasione del terzo game quando sale ancora 0-40 sul servizio avversario, ma la numero 65 WTA, spalle al muro, mette a segno 5 punti consecutivi e si salva. Da questo punto in avanti il servizio la fa da padrone, non ci sono più palle break ed entrambe le tenniste alzano notevolmente le loro percentuali al servizio. La partita scorre via abbastanza rapidamente verso il tie break, giusto epilogo del set. Anche qui regna il più totale equilibrio e le due giocatrici girano sul 3-3. Lepchenko si procura un set point sul 6-5 e servizio, ma non la sfrutta. Altro set point sul 7-6 per l’americana, stavolta su servizio Giorgi, e questa è la volta buona: la statunitense chiude 8-6 e prolunga la partita al terzo set.

Nella partita decisiva l’italiana parte bene al servizio, ma Lepchenko la imita subito. Primo momento delicato nel terzo gioco, quando l’azzurra è costretta ad annullare ben 3 break point prima di riuscire a portarsi sul 2-1. Le occasioni perse restano nella mente dell’americana, che paga il contraccolpo e cede a 0 il successivo turno al servizio. L’italiana sente il profumo della vittoria e, grazie ad un parziale di 11 punti ad 1, sale sul 4-1 non pesante. Lepchenko resta aggrappata alla partita, ma la nostra portacolori non sente la pressione e, sul punteggio di 5-2 si assicura la possibilità di servire per il match. Circostanza che non si verifica, poiché Giorgi chiude strappando di nuovo il servizio all’avversaria e si qualifica per il secondo turno.

roberto.santangelo@oasport.it

Scusa, questo video non è più disponibile

0
0