Getty Images

Bertens domina Garcia e vola in finale contro Kvitova, che vince il derby con Pliskova

Bertens domina Garcia e vola in finale contro Kvitova, che vince il derby con Pliskova

Il 11/05/2018 alle 16:59Aggiornato Il 11/05/2018 alle 22:42

Dal nostro partner OAsport.it

E’ durata un’ora e sette minuti la prima semifinale del torneo WTA di Madrid. Kiki Bertens domina Caroline Garcia, numero 7 del mondo, con un doppio 6-2 e conquista la sua prima finale in carriera in un Premier Mandatory. Una prestazione davvero eccezionale quella dell’olandese, che si conferma specialista della terra rossa (semifinale al Roland Garros), che non ha lasciato assolutamente possibilità alla francese, che perde per la terza volta in altrettante sfide con la 26enne di Wateringen.

Nel primo set l’iniziale equilibrio si spezza già al secondo game, quando, alla terza palla break, Bertens riesce a strappare il servizio alla francese. L’olandese continua a spingere da fondo campo e sfonda le poche resistenze della transalpina. Nel settimo gioco Bertens ottiene il suo secondo break di vantaggio e si porta sul 5-2, per poi chiudere nel gioco successivo sul 6-2.

Il copione non cambia anche nel secondo set con la numero 20 del mondo che continua a dominare. Anche in questa frazione arriva il break nel terzo gioco della 26enne di Wateringen, che toglie la battuta alla francese e sale 2-1. Garcia non riesce assolutamente a reagire e perde nuovamente il servizio nel quinto gioco, segnando praticamente la sua resa. Bertens non molla assolutamente nulla e si impone per 6-2.

Adesso la tennista olandese attende in finale la vincente dell’altra semifinale. In serata ci sarà il derby ceco tra Karolina Pliskova e Petra Kvitova. Sulla carta chi vince è poi favorita in finale, ma contro questa Bertens non si possono fare pronostici.

***

L'avversaria della Bertens sarà Petra Kvitova. La numero 10 del mondo ha sconfitto nel derby ceco Karolina Pliskova, numero 6 del ranking, in due set per 7-6 6-3 dopo un’ora e 43 minuti di gioco, con la possibilità di vincere per la terza volta in carriera il torneo spagnolo.

Pliskova parte subito con il break nel game di apertura e poi ha anche un palla per salire sul 3-0 pesante, ma Kvitova annulla e si salva da una situazione di svantaggio preoccupante. La numero sei del mondo si trova poi a dover cancellare una palla break e si porta a condurre sul 4-2. Kvitova resta attaccata alla partita e alla fine riesce a recuperare il break di svantaggio. Un primo set “pazzo” perchè Pliskova strappa il servizio nel nono game, ma nel decimo arriva l’incredibile controbreak della connazionale. La giusta conclusione è il tie break, che viene vinto 7-4 da Kvitova.

La numero 10 del mondo apre il secondo set, strappando subito il servizio a Pliskova. Nel quarto gioco Kvitova si trova sotto 0-40, ma riesce ad annullare le tre palle break, rimonta lo svantaggio, e sale 3-1. Da quel momento Kvitova non concede più nulla al servizio e nel nono gioco ottiene un altro break che la porta a conquistare il set per 6-3 e a vincere la partita.

0
0