Getty Images

Kvitova cala il tris, Bertens cede dopo una battaglia pazzesca

Kvitova cala il tris, Bertens cede dopo una battaglia pazzesca

Il 12/05/2018 alle 21:55

Dal nostro partner OAsport.it

Dopo una delle partite più entusiasmanti dell’anno Petra Kvitova vince la finale del WTA Premier Mandatory di Madrid, sconfiggendo dopo quasi tre ore di gioco Kiki Bertens con il punteggio di 7-6 4-6 6-3. Si tratta del terzo titolo della carriera nella capitale spagnola per la ceca (24esimo della carriera), mentre l’olandese non riesce a vincere il suo primo Mandatory ma è stata protagonista di una settimana davvero pazzesca e che la pone tra le protagoniste più attese prima a Roma e poi a Parigi.

Ad inizio primo set le due giocatrici hanno entrambe l’occasione per due volte per strappare il servizio all’avversaria, ma il break arriva solo nel sesto game, quando Bertens toglie a zero la battuta alla ceca. Kvitova, però, reagisce immediatamente e trova il controbreak nel gioco successivo. L’equilibrio regge fino a fine set e si va di conseguenza al tiebereak: sia Bertens che Kvitova non vincono praticamente mai i punti al servizio, ma alla fine è la numero 10 del mondo ad imporsi per 8-6 dopo un primo set durato addirittura un’ora e sedici minuti di gioco. La battaglia prosegue anche nel secondo set, con Bertens che riesce a tenere con più facilità i propri turni di servizio, concedendo davvero pochissimo a Kvitova. Dall’altra parte la ceca, invece, ha qualche problema e, dopo le due palle break concesse nel quinto gioco, perde il servizio nel settimo gioco. E’ un break decisivo per l’olandese, che al primo set point chiude la seconda frazione sul 6-4 e pareggia i conti.

Subito in apertura di terzo set Kvitova salva due palle break e nel gioco successivo Bertens ne deve salvare addirittura tre. La tensione è altissima e la ceca gioca un grande sesto game in risposta e riesce a strappare il servizio all’avversaria. Avanti 4-2 sembra fatta per la numero 10 del mondo, ma l’olandese non molla e riesce ad ottenere l’immediato controbreak. E’ una partita piena di colpi di scena e l’ottavo gioco è il simbolo di una finale pazzesca: Kvitova si procura tre palle break, ma Bertens resiste e annulla tutto, ma la quarta occasione è quella buona per la ceca. E’ il segno della resa per l’olandese, perchè Kvitova tiene a zero il servizio e dopo un’incredibile battaglia vince il set per 6-3 e trionfa nel torneo di Madrid.

Video - Australian Open: Andrea Petkovic-Petra Kvitova, gli highlights

05:16
0
0