Eurosport

Roberta Vinci: "A Roma ci manca la Schiavone. L'avrei invitata al posto della Sharapova"

Roberta Vinci: "A Roma ci manca la Schiavone. L'avrei invitata al posto della Sharapova"

Il 15/05/2017 alle 15:45Aggiornato Il 15/05/2017 alle 15:51

Dal nostro partner OAsport.it

Conferenza stampa di Roberta Vinci al Foro Italico prima del suo debutto agli Internazionali d’Italia. Il torneo non ha mai regalato molte gioie alla giocatrice tarantina. “Se a Madrid ho giocato bene qui farò schifo come sempre. Scherzi a parte, ci mancherebbe che arrivo a Roma per fare brutta figura. Sono qui da diversi giorni, mi sono allenata sul Centrale, sul Pietrangeli e sugli altri campi. Vorrei rendere felice il pubblico”.

Vinci però non è la sola a soffrire psicologicamente il torneo di casa: “Giocare in Italia è sempre difficile per noi. Ci sono davvero tante persone e occhi puntati su di noi. Anche i parenti e gli amici vengono qui per vederci. Personalmente sento sempre un po’ di pressione. Non è facile gestire questo carico di tensione ma sto provando a rimanere concentrata sulla mia partita“.

A Roma però, continua a tenere banco l’assenza di Francesca Schiavone, che ha rinunciato a disputare le qualificazioni dopo che la Federazione non le aveva concesso la wild card. La Leonessa, nonostante abbia già annunciato il ritiro a fine stagione, è attualmente la migliore giocatrice italiana stando ai risultati. Sull’argomento è ovviamente stata interrogata anche Roberta Vinci, che ha parlato con molta sincerità. “Mi dispiace che Francesca non sia qui. Non voglio ricordare tutti i suoi risultati, ma sono tanti ed importanti per il tennis italiano. Siamo in Italia e avrei dato a lei la wild card. A chi toglierla? A Maria Sharapova. Sono sincera. È pur vero che ha pagato il suo errore con la squalifica, ma credo che avrebbe dovuto sudarsi di più il suo rientro”.

Scusa, questo video non è più disponibile

0
0