SID

Rimandata al rientro: la Vinci si arrende alla Shvedova

Rimandata al rientro: la Vinci si arrende alla Shvedova

Il 27/09/2016 alle 11:31

La tennista azzurra, al rientro in quel di Wuhan dopo i quarti raggiunti allo US Open, si deve arrendere alla Shvedova col punteggio di 7-5, 6-2. Bene invece Francesca Schiavone che al WTA di Tashkent batte Sorana Cirstea e accede al 2° turno.

Nulla da fare per Roberta Vinci nel secondo turno del 2016 Dongfeng Motor Wuhan Open, ricco torneo Wta Premier 5 dotato di un montepremi di 2.859.000 dollari in corso sui campi in cemento di Wuhan, in Cina. All'alba italiana la 33enne tarantina, numero 15 WTA e 13esima testa di serie del torneo, si è dovuta arrendere per 7-5, 6-2 alla kazaca Yaroslava Shvedova.

Roberta Vinci era però al rientro in attività dopo la lunga pausa che dai quarti di finale dello US Open – praticamente un mese fa – era stata costretta a prendersi a causa dei problemi al tendine d’Achille. E’ un rientro quindi solo rimandato, specie considerando il buon primo set che tutto sommato la tarantina è riuscita a giocare.

Scusa, questo video non è più disponibile

Tashkent Open

Bell'esordio invece per Francesca Schiavone nel Tashkent Open, torneo WTA International che si svolge nella capitale dell'Uzbekistan. La 36enne milanese, numero 102 WTA, ha battuto per 7-5, 6-2 IN POCO Più di un’ora di partita la rumena Sorana Cirstea, numero 85 del ranking mondiale e settima favorita del seeding. Un buon successo per la Schiavone che continua così a navigare attorno alla 100esima posizione del ranking mondiale, garantendosi così la costanze partecipazione ai tabelloni dello slam. Francesca troverà al secondo turno la svizzera Stefanie Voegele (che ha sconfitto l’uzbeca Sabina Sharipova 7-5, 5-7, 7-5).

0
0