Mondiali 2019: Verzotto/Batki sesti nel sincro misto dalla piattaforma vinto dalla Cina

Mondiali 2019: Verzotto/Batki sesti nel sincro misto dalla piattaforma vinto dalla Cina

Il 13/07/2019 alle 07:08Aggiornato Il 16/07/2019 alle 11:55

Dal nostro partner OAsport.it

La prima medaglia d’oro dei Mondiali di tuffi a Gwangju è della Cina. La coppia formata da Lian Junjie e Si Yajie ha vinto la gara del sincro misto dalla piattaforma. Una prova dominata dal duo cinese, che ha messo in ghiaccio il primo posto quasi già dagli obbligatori, completando poi l’opera con i tre liberi, chiudendo con il punteggio totale di 346.14.

In seconda posizione si sono classificati i russi Viktor Minibaev ed Ekaterina Beliaeva, bravi a superare comunque il muro dei 300 (311.28), venendo battuti solamente dai fortissimi cinesi. Medaglia di bronzo per i messicani Jose Balleza Isaias e Maria Jose Sanchez Moreno (287.64), che hanno superato proprio all’ultimo tuffo i britannici Williams/Birch (285.18).

Sesta posizione con rimpianti per Maicol Verzotto e Noemi Batki. Gli azzurri chiudono con 259.62, un punteggio sicuramente sotto le aspettative. La coppia italiana ha chiuso i due obbligatori a 90.60, ma non è mai riuscita ad ingranare nei liberi: prima un triplo e mezzo avanti da 56.70, poi il triplo e mezzo ritornato raggruppato da 55.68 ed infine il doppio e mezzo indietro con un avvitamento e mezzo da 56.64

0
0