Twitter

Renna d'argento nel T293 Plus, ma è oro per Giorgia Speciale

Renna d'argento nel T293 Plus, ma è oro per Giorgia Speciale

Il 12/10/2018 alle 19:27

Dal nostro partner OAsport.it

La sesta giornata di gare di vela ai Giochi Olimpici Giovanili 2018 di Buenos Aires si è aperta con una splendida medaglia d’argento di Nicolò Renna nella specialità Techno 293 Plus! L’azzurro si è reso protagonista di una cavalcata fantastica ed ha meritatamente conquistato il podio di categoria, dovendo arrendersi solo alla classe del 16enne greco Alexandros Kalpogiannakis anche a causa di una gara finale al di sotto delle aspettative della vigilia.

Nicolò Renna è crollato in Medal Race dopo un fantastico percorso costellato da nove piazzamenti sul podio nelle undici regate di qualificazione, chiudendo l’ultima prova in una tredicesima posizione che gli ha comunque consentito di conservare una preziosissima medaglia d’argento dagli attacchi di Finn Hawkins. Il trionfatore assoluto è stato il greco Alexandros Kalpogiannakis, settimo in Medal Race ma primo nella classifica finale generale con un ampio margine di 13 punti su Renna e 23 sul britannico Hawkins, il quale ha difeso il podio dall’assalto dell’israeliano Tomer Vardimon (2° oggi, ma staccato di 10 punti dal bronzo).

Il giovanissimo azzurro ha dato filo da torcere per tutta la settimana al fenomeno ellenico ed è rimasto addirittura in corsa per il successo sino alla gara finale, in cui non è mai stato veramente in lotta per le posizioni di vertice sin dalla partenza limitandosi poi a gestire la sua seconda parte di regata per conservare il secondo gradino del podio olimpico. La vittoria parziale di regata, disputatasi in condizioni meteorologiche complesse, è andata al cinese Chen davanti all’israeliano Vardimon e al britannico Hawkins.

L’Italia della vela può festeggiare anche il meraviglioso oro di Giorgia Speciale nel Techno 293 Plus ai Giochi Olimpici Giovanili 2018 di Buenos Aires, in Argentina. L’azzurra ha sbaragliato la concorrenza sin dalla prima giornata ed ha continuato ad aumentare costantemente il proprio vantaggio in classifica sulle avversarie per poi chiudere i conti con l’ennesimo successo in Medal Race. L’anconetana si era presentata alla prova finale con un margine di 17 punti sulla transalpina Pianazza, perciò sarebbe stato sufficiente un piazzamento tra le prime diciassette per aggiudicarsi il successo, ma Giorgia non si è limitata a gestire ed ha dominato anche la regata finale allungando sin dalle prime battute ed infliggendo dei distacchi abbastanza netti nei confronti di Pianazza (2^) e Reznikova (3^).

La diciottenne azzurra ha coronato una stagione semplicemente perfetta con un’altra affermazione strepitosa che fa seguito alla medaglia d’oro ottenuta ai Campionati Europei e Mondiali Junior di RS:X. Il ruolino di marcia di Giorgia Speciale in questi Youth Olympic Games è impressionante considerando che il peggior risultato è stato il quarto posto raccolto in occasione dell’undicesima regata e nelle rimanenti undici gare ha collezionato cinque primi, due secondi e quattro terzi posti. La francese Manon Pianazza ha conquistato la medaglia d’argento, distanziata di 18 lunghezze dalla vetta, mentre la russa Yana Reznikova si è guadagnata il bronzo per appena un punto nei confronti dell’israeliana Gazit grazie all’ottima Final Race chiusa in terza piazza. Domani il programma si chiuderà con le Medal Race di kiteboarding e di Nacra 15, con la bolognese Sofia Tomasoni che va a caccia di una medaglia.

erik.nicolaysen@oasport.it

0
0