FIA WTCR

Anteprima: #SeasonShowdown, tutto pronto per il gran finale di Macao

Anteprima: #SeasonShowdown, tutto pronto per il gran finale di Macao
Di FIA WTCR

Il 09/11/2018 alle 12:00Aggiornato Il 09/11/2018 alle 15:01

Eurosport Player: Segui l’evento LIVE

Guarda Eurosport

Saranno sette i piloti del WTCR – FIA World Touring Car Cup presented by OSCARO che si giocheranno il titolo a Macao il weekend del 15-18 novembre.

Gabriele Tarquini (BRC Racing Team - Hyundai i30 N TCR) è al comando con 39 punti di vantaggio sul secondo (e 79 a racchiudere i primi 7), ma ce ne sono 87 in palio nella Suncity Group Guia Race, per cui tutto può accadere.

I 6,120km del Circuito da Guia da sempre sono i più difficili del mondo, ricchi di curve strette, saliscendi e rettilinei lunghi e larghi che creano un grande spettacolo.

Le corse turismo sono parte della Guia Race da tantissimo tempo, con la prima edizione che si svolse nel 1972. Nel 2017 Rob Huff ottenne il nono successo a Macao e chiaramente è fra i favoriti tra i 31 concorrenti iscritti dei 7 marchi rappresentati.

In 7 per il gran finale: #SeasonShowdown
Mentre Gabriele Tarquini precede per 39 punti Yvan Muller, non bisogna dimenticare che altri 5 sono in lizza per il titolo.

“Sono stato al comando fin dalla prima gara - ha detto il 56enne, che a Macao non ha mai vinto - Sono il più vecchio di tutti e darò tutto fino alla fine, ma Macao è una lotteria e sarà durissima".

Muller ha dalla sua i 4 titoli WTCC: “FOrse perderò, ma fin quando la matematica non mi condanna io lotterò. Macao è Macao e tutto può accadere".

Occhio anche a Thed Björk (Campione 2017 WTCC) a -14 da Muller, Pepe Oriola (Cupra -Team OSCARO by Campos Racing), a -11 dallo svedese, Jean-Karl Vernay (Audi Sport Leopard Lukoil Team) quinto, Esteban Guerrieri (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda) e Norbert Michelisz (BRC Racing Team).

Solo Muller e Michelisz hanno già vinto a Guia in passato, con l'ungherese che non si arrende: "Non sono messo bene, ma può succedere di tutto".

I fantastici 7, la classifica:
Gabriele Tarquini (BRC Racing Team): Primo, 291 punti
Yvan Muller (YMR): 252
Thed Björk (YMR): 238
Pepe Oriola (Team OSCARO by Campos Racing): 227
Jean-Karl Vernay (Audi Sport Leopard Lukoil Team): 216
Esteban Guerrieri (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport): 213
Norbert Michelisz (BRC Racing Team): 212

I punteggi

Gara 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
SQ 5 4 3 2 1 0 0 0 0 0
R1 27 20 17 14 12 10 8 6 4 2
R2 25 18 15 12 10 8 6 4 2 1
R3 30 23 19 16 13 10 7 4 2 1

Legenda: SQ = Seconda Qualifica; R1 = Gara 1; R2 = Gara 2; R3 = Gara 3

Le Hyundai a caccia del titolo team
Sono due le squadre che si giocano il titolo per i team ed entrambe schierano delle Hyundai. Il BRC Racing Team è al comando con Norbert Michelisz e Gabriele Tarquini , mentre la Yvan Muller Racing ha ovviamente Muller e Thed Björk. La YMR vanta 7 successi, uno in più di BRC.

Couto guida le wildcard
Saranno sei le wildcard presenti a Macao per le gare del WTCR – FIA World Touring Car Cup presented by OSCARO che si terranno sul Circuito da Guia il weekend del 15-18 novembre. André Couto (vincitore del GP di Macao nel 2000 e protagonista nel WTCC in passato), guiderà la Honda Civic Type R della MacPro Racing come promoter della TCR China Series, invitato da Eurosport Events (promoter del WTCR). Nell'elenco iscritti presentato dalla Federazione del Motorsport di Macao (AAMC) sono presenti anche Filipe Clemente De Souza, Lo Kai Fung, Lam Kam San, Kevin Wing Kin Tse e Rui Valente, che dovranno comunque ricevere l'approvazione da parte della FIA. De Souza e Lam siederanno sulle Audi RS 3 LMS della Champ Motorsport, Lo (che è iscritto con lo pseudonimo di "Billy Lo") sempre una Audi del TSRT Zuver Team, mentre Valente correrà con la Volkswagen Golf GTI del PCT-IXO Models Racing Team, con il Teamwork Motorsport che si occuperà della Audi RS 3 LMS di Tse.

L’inizio di una nuova era
Il regolamento è stilato proprio per garantire sorpassi ad ogni curva e lo spettacolo non mancherà, dato che in pista avremo campioni internazionali, nazionali e tanti vincitori, uniti fra veterani e giovani. I marchi rappresentati saranno 7 e con anche 3 ex-piloti di Formula 1 le emozioni non mancheranno. Il WTCR, nuovo nome del FIA World Touring Car Championship, avrà tre gare per weekend e due qualifiche. Ci saranno anche nuovi premi e video promossi da OSCARO, lazienda di ricambi per auto che da quest’anno è Series Presenting Partner. Per la prima volta la Prima Qualifica e Gara 1 verranno trasmesse in diretta Facebook e Twitter, più sul sito OSCARO.com in Belgio, Francia, Italia, Portogallo, Spagna, Svizzera e U.S.A. Su Eurosport andranno invece Seconda Qualifica, Gara 2 e Gara 3. Su Eurosport Player avremo invece la diretta di tutto.

Occhio a quei cinque
1 Kevin Ceccon: il bergamasco è reduce dalla vittoria a Suzuka dopo aver centrato la Top10 a Wuhan. Ama i cittadini, dove andò a podio a Monaco in GP2.
2 André Couto: l'idolo locale è uno dei favoriti avendo già vinto qui.
3 Denis Dupont: il belga a Wuhan è andato forte e quindi non bisognerà sottovalutarlo.
4 Yann Ehrlahcer: il nipote di Yvan Muller vuole rifarsi dopo aver perso le speranze di titolo in Giappone.
5 Filipe Souza: fra le wildcard c'è anche un altro pilota locale che da anni corre con le auto turismo dopo aver fatto il commissario.

Programma:
Giovedì 15 novembre
Prove Libere 1: 9;05-9;35
Prove Libere 2: 13;30-14;00

Venerdì 16 novembre
Prima Qualifica: 8;50-9;30
Seconda Qualifica (Q1-Q2-Q3): 13;35

Sabato 17 novembre
Gara 1: 14;25 (8 giri)

Domenica 18 novembre
Gara 2: 8;20 (8 giri)
Gara 3: 11;00 (11 giri)

Chi corre?
Campioni WTCC: Thed Björk, Rob Huff, Yvan Muller (4 Mondiali), Gabriele Tarquini
WTCC Trophy: Mehdi Bennani, Tom Coronel, Norbert Michelisz
Vincitori nel WTCC: Yann Ehrlacher, Esteban Guerrieri, Pepe Oriola, Ma Qing Hua
Campioni BTCC: Gordon Shedden
Campioni TCR: Aurélien Comte, Jean-Karl Vernay
Giovani promesse: Denis Dupont, John Filippi, Mat'o Homola, Norbert Nagy, Aurélien Panis, Zsolt Szabó
Stelle internazionali: Nathanaël Berthon, Frédéric Vervisch, Luigi Ferrara
Wildcard: André Couto, Lam Kam San, Billy Lo, Filipe Souza, Kevin Tse, Rui Valente

Il format del weekend
Uno dei più grandi cambiamenti rispetto ai weekend del WTCC è il format, che consiste in 3 gare e 2 qualifiche. Una qualifica e una gara si terranno nel primo giorno, mentre il secondo avremo il resto, con Q1-Q2-Q3 e le rimamenti due gare; la prima utilizzerà la griglia invertita.

WTCR Race of Macau: i numeri
79: i punti che racchiudono i primi 7 in classifica con 87 in palio per questo gran finale.
9: le vittorie di Rob Huff a Macao, dove hanno vinto anche Mehdi Bennani, Norbert Michelisz e Yvan Muller.
2'31"522: il record della pista segnato da Rob Huff con la Honda Civic TCR nel 2015, mentre in gara l'inglese detiene il primato in 2'34"136.
14: i piloti che hanno vinto quest'anno, con tutti e sette i marchi a festeggiare (Alfa Romeo, Audi, Cupra, Honda, Hyundai, PEUGEOT e Volkswagen).
9: i piloti che non hanno mai corso sul Circuito da Guia.

0
0